/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 20 maggio 2024, 16:36

Divine Queer Film Festival: tutti i premiati dell'ottava edizione

La premiazione e la proiezione dei film vincitori del premio Arci/Ucca venerdì 24 maggio da Anomalia Teatro

Divine Queer Film Festival: tutti i premiati dell'ottava edizione

Anche quest’anno, dei 17 film e documentari in concorso al festival indipendente di cinema queer di Torino Divine Queer Film Festival, che si è svolto dal 17 al 19 maggio in via Baltea 3, vengono premiate le storie di chi mette al centro l’autodeterminazione e la forza di superare le avversità.

 

Sono stati assegnati quattro premi: la giuria, composta da Monica Affatato, Antonia Iaia, Gigi Malaroda, Deka Mohamed e Giosuè Prezioso, ha premiato il cortometraggio italiano Osas e le donne di Benin City, diretto da Gabriele Gravagna, che racconta attraverso la voce di Osas Egbon, presidentessa della prima associazione italiana contro lo sfruttamento della prostituzione, la storia di Loveth, Favour e Bose, sex worker uccise durante un’ondata di violenza a Palermo tra il 2011 e il 2014.

Il premio del pubblico, raccolto durante la tre giorni, è stato conferito a Ciurè, un film di Gianpiero Pumo che racconta di come la vita nella periferia di Palermo può essere dura. Salvo, il protagonista, è un giovane padre che lotta tra lavori improvvisati e affari criminali grotteschi per sostenere suo figlio. Quando la spirale della violenza si volta contro di lui, incontra Ciurè, una ballerina transgender che lo aiuta, aprendo le porte a un club gay caleidoscopico dove si esibisce ogni sera.

 

Il premio della Direzione Artistica, composta da Murat Cinar, Achille Schiavone e Veet Sandeh, è stato assegnato al regista Sean Dorsey, presente in sala, e al suo film Place/Portal.

 

A questi si aggiunge il premio Arci/UCCA, la cui giuria è stata composta da Massimiliano De Serio, Gemma Mercurio e Francesca Perlini, che ha scelto il film Hey Man di Kai Tillman, la storia del protagonista Eli che, tra incontri bollenti su Grindr e passeggeri del servizio di rideshare, modifica riluttante la propria identità queer transmascolina per passare in un mondo eterosessuale e cisgender per la propria sicurezza fisica ed emotiva.

La premiazione e la proiezione dei film vincitori del premio Arci/Ucca si svolgerà venerdì 24 maggio alle 19:30 da Anomalia Teatro, in via Verres 4, organizzato insieme ad Arci Torino.

 

 

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium