/ Attualità

Attualità | 06 giugno 2019, 15:35

Nel 2020 "estate ragazzi" con la Protezione civile nei parchi di Torino

Fino al 7 giugno nello spazio verde di via dei Gladioli è in programma la manifestazione “Con la protezione civile per una città resiliente”

Nel 2020 "estate ragazzi" con la Protezione civile nei parchi di Torino

Nel 2020 "un'estate ragazzi" con la Protezione Civile, nei più grandi parchi cittadini di Torino, dove i bambini potranno imparare cosa fare in caso di emergenza. È questo l'obiettivo su cui sta lavorando l'amministrazione cittadina, in collaborazione con il corpo di Torino, le cui "prove generali" sono previste oggi e domani al parco Le Vallette.

Fino al 7 giugno nello spazio verde di via dei Gladioli è in programma la manifestazione “Con la protezione civile per una città resiliente”, che vede coinvolti quotidianamente oltre cinquanta volontari di undici associazioni e un centinaio di scolari delle scuole del quartiere.

In programma un ricco calendario di iniziative - tra cui un'evacuazione virtuale della Borgata Pellerina per l'esondazione della Dora Riparia, con il campo di raccolta per gli sfollati allestito appunto nel parco - per promuovere tra i cittadini il ruolo che la Protezione Civile svolge nelle situazioni di emergenza cui è chiamata a far fronte. "Questo evento - ha spiegato l'assessore comunale all'Ambiente Alberto Unia - è l'inizio di un percorso. Da ora al prossimo anno il nostro obiettivo è arrivare - dopo il confronto con le Circoscrizioni, associazioni e scuole - ad allestire per l'estate 2020 nei più grandi parchi di Torino dei campi scuola, per permettere ai bimbi di passare alcuni giorni con la Protezione Civile".

"Oggi - ha commentato la sindaca Chiara Appendino - siamo qua, ma lavoriamo per allargare questa iniziativa ad altri spazi verdi della città, per avvicinare la Protezione Civile alle persone e insegnare ai bimbi a vivere un'eventuale emergenza".

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium