/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 22 ottobre 2019, 07:13

Maltempo, riattivato con limitazioni di velocità il treno Genova-Torino

Il semaforo verde è arrivato alle 6 di stamattina con rallentamenti tra Novi Ligure e Arquata

Maltempo, riattivato con limitazioni di velocità il treno Genova-Torino

Riattivata dalle 6 di questa mattina la circolazione sulla linea Genova–Torino (così come quella sulla Genova-Milano), dopo il forte maltempo delle scorse ore. 

Sulla Genova – Torino, i treni viaggiano a velocità ridotta tra Novi Ligure e Arquata. Prevista al momento una riduzione dell’offerta, con la cancellazione dei treni della relazione Alessandria – Arquata.

Il programma completo dei treni in circolazione è disponibile su trenitalia.com.
Dettaglio treni cancellati e modificati:

IC 500 Genova Brignole (6:48) - Torino Porta Nuova (8:45)

6051 Acqui Terme (05:20) - Genova Brignole (06:51) Cancellato e sostituito da BUS

2500 Genova Brignole (05:21) - Torino Porta Nuova (07:30) Origine da Alessandria

2500 Genova Brignole (05:21) - Torino Porta Nuova (07:30) Il treno a origine ad Alessandria (p.6:31).

21135 Novi Ligure (05:29) - Genova Brignole (06:57) Il treno ha origine ad Arquata (p. 05:43).

2501 Torino Porta Nuova (05:30) - Genova Brignole (07:39) Limitato Alessandria

21137 Novi Ligure (05:55) - Genova Brignole (07:30) Cancellato.

6053 Acqui Terme (06:04) - Genova Brignole (07:37) Il treno termina la corsa ad Ovada. Tra Ovada e Genova PP sostituito con BUS

6050 Genova Brignole (06:05) - Acqui Terme (07:28) Il treno ha origine da Ovada (p. 07:07).

6109 Alessandria (06:12) - Arquata Scrivia (06:39) Cancellato

2502 Genova Brignole (06:21) - Torino Porta Nuova (08:30) Regolare

2544 Novi Ligure (06:24) - Torino Porta Nuova (07:45) Regolare

2503 Torino Porta Nuova (06:30) - Genova Principe (08:30) Regolare

6111 Alessandria (06:48) - Genova Brignole (08:00) Regolare

2546 Novi Ligure (06:58) - Torino Porta Nuova (08:23) Regolare

6055 Acqui Terme (07:03) - Genova Brignole (08:36) Cancellato.

6052 Genova Brignole (07:05) - Acqui Terme (08:35) Il treno a origine da Ovada (p. 08:10).

6110 Arquata Scrivia (07:13) - Alessandria (07:40) Cancellato

2504 Genova Brignole (07:21) - Torino Porta Nuova (09:30) Regolare

2505 Torino Porta Nuova (07:30) - Genova Brignole (09:39) Limitato Alessandria

6057 Acqui Terme (07:40) - Genova Brignole (08:53) Il treno termina la corsa a Ovada.

6113 Alessandria (07:55) - Arquata Scrivia (08:22) Cancellato

2507 Torino Porta Nuova (08:20) - Genova Brignole (10:39) Regolare

2506 Genova Brignole (08:21) - Torino Porta Nuova (10:30) Origine da Alessandria

112 Arquata Scrivia (08:38) - Alessandria (09:05) Cancellato

2508 Genova Brignole (09:30) - Torino Porta Nuova (11:30) Regolare

Linea Milano - Genova: traffico rallentato dalle ore 5:45 per condizioni meteo critiche

Treni cancellati:

IC 658 Livorno Centrale (5:25) - Milano Centrale (9:57)

IC 745/746 Ventimiglia (11:03) - Milano Centrale (14:53)

EC 141 Milano Centrale (7:10) - Ventimiglia (11:14)


Rimane interrotta la circolazione sulla Genova – Acqui tra Ovada e Campoligure, tratta in cui è stato istituito un servizio sostitutivo con bus. Le squadre tecniche di RFI, composte da oltre 60 tecnici, sono ancora al lavoro per ripristinare la piena efficienza dell’infrastruttura.

Intanto, la Protezione civile della Regione Piemonte annuncia che il bollettino meteorologico-idraulico emesso dal Centro funzionale di Arpa Piemonte continua a evidenziare condizioni di marcato maltempo nei settori sud-orientale e settentrionale. In particolare, una struttura formatasi sul Golfo Ligure continua a stazionare sul Piemonte sud-orientale determinando precipitazioni localmente molto intense. Fenomeni a carattere temporalesco si stanno osservando sul basso Alessandrino ed hanno causato incrementi significativi dei bacini di Orba, che ha raggiunto e superato il livello di pericolo a Casalcermelli.

Incrementi sostanziali nei livelli idrometrici si sono evidenziati sino alla confluenza con il Bormida in Alessandria. Le strutture locali di Protezione civile sono allertate e stanno monitorando l’evoluzione della situazione. 

La Sala operativa della Protezione civile continua a seguire l’evolversi del maltempo che nelle ultime ore ha colpito in particolare il basso Alessandrino oltre che il Verbano. Circa 40 Comuni hanno dissesti localizzati con smottamenti e allagamenti. Il sistema è attivo con invio di uomini, mezzi (motopompe, gruppi elettrogeni, sacchetti di sabbia) forniti ai Comuni.  Alcuni disservizi si sono verificati sulla rete telefonica. L’Enel ha segnalato interruzioni delle forniture elettriche in diversi Comuni dell’Alessandrino, non immediatamente ripristinabili dai tecnici a causa dei problemi della viabilità.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium