/ Attualità

Attualità | 11 novembre 2019, 19:47

Stralciato dal piano vendite l'edificio che ospita la scuola Principe Vittorio Emanuele

Per i firmatari della mozione, la "scuoletta" rappresenta una preziosa opera didattica, educativa, culturale e professionale

Stralciato dal piano vendite l'edificio che ospita la scuola Principe Vittorio Emanuele

Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità, questo pomeriggio, due mozioni riguardanti l’edificio sede della scuola “Principe Vittorio Emanuele” di corso Unione Sovietica 170.

I due provvedimenti, firmati da Enzo Lavolta e Silvio Magliano, impegnano la Sindaca e la Giunta a provvedere, in via definitiva, allo stralcio dell’immobile in questione dal Piano di dismissione dei beni comunali da vendere tramite asta pubblica.

Per i firmatari, la scuola Principe Vittorio Emanuele, ospite dell’edificio, rappresenta una preziosa opera didattica, educativa, culturale e professionale. Scuola dell’infanzia e scuola primaria, dal 2000 ha ottenuto la parità scolastica diventando, di fatto, servizio pubblico.

Nata nel 1936 per volontà delle suore Domenicane, dal 1994 è gestita dalla Cooperativa Sociale ed è una realtà consolidata in una zona di confine fra il quartiere Santa Rita e il borgo Filadelfia.

Il Consiglio comunale aveva già trattato l’argomento, chiedendo di interrompere la procedura per la vendita dell’immobile. Durante una seduta di commissione in cui sono stati ricevuti i firmatari di una petizione che chiedeva garanzie sul futuro della scuola, i consiglieri avevano poi deciso di proporre le due mozioni per chiedere anche lo stralcio dal piano dismissioni.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium