/ Cronaca

Cronaca | 19 dicembre 2017, 14:17

Torino Musei, Cibrario: "Licenziamenti non ancora definitivi, ma il piano è stato approvato da tutti i soci, compreso il Comune"

Il presidente della Fondazione: "Abbiamo 4 mesi per trovare un accordo con i sindacati che sia il meno impattante possibile"

Torino Musei, Cibrario: "Licenziamenti non ancora definitivi, ma il piano è stato approvato da tutti i soci, compreso il Comune"

"Abbiamo quattro mesi di tempo per trovare con i sindacati un accordo sul piano di ristrutturazione rendendolo il meno incisivo possibile. Capisco il colpo, ma se ti tagliano il 27% dei contributi, poi sceso al 20%, qualcosa devi fare. Da 14 milioni di contributi siamo scesi a 5 milioni e 400mila nel giro di pochi anni. Ma non c'è ancora nulla di definitivo e nulla di deciso". Maurizio Cibrario, presidente di Fondazione Torino Musei cerca di fare chiarezza dopo la temperatura salita ai massimi con il blitz dei dipendenti durante la presentazione del nuovo allestimento della Gam.

"Non possiamo fare miracoli, ma cerchiamo di fare il possibile. Il piano comunque è stato approvato da tutti i soci, compreso il Comune. C'erano anche il sindaco e assessori".

Ma non si tira indietro né scarica le responsabilità: "Siamo all'inizio di un percorso, non sono pessimista. Alcuni potranno rientrare e cercheremo di creare il minor disagio possibile. Il piano di ristrutturazione è il male minore rispetto alla prospettiva peggiore, ovvero la chiusura della Fondazione e la liquidazione della stessa. Senza l'approvazione del bilancio non avremmo avuto i fondi dalla Regione e il necessario per pagare i dipendenti e dare continuità alla Fondazione".

"Ogni mese che passa in attesa dell'approvazione del Piano di ristrutturazione perdiamo 130mila euro. In quattro mesi saranno oltre 500mila euro. Ma bisogna trovare soluzione è riassorbire più persone possibile".

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium