/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 20 ottobre 2020, 19:51

Emergenza Covid, il Consiglio regionale: "Rinviare il concorso per docenti"

Lo chiede l’Ordine del giorno presentato da Forza Italia e approvato a maggioranza

Emergenza Covid, il Consiglio regionale: "Rinviare il concorso per docenti"

Attivarsi presso il Governo e le autorità sanitarie affinché il concorso per docenti della scuola di primo e di secondo grado venga rinviato a causa dell’emergenza Covid 19. A questo impegna la Giunta regionale l’Ordine del giorno presentato dalla prima firmataria Alessandra Biletta (Fi), approvato dal Consiglio regionale a maggioranza al termine dei lavori della seduta odierna.

Il documento, prendendo atto dell’emergenza sanitaria in corso, intende “tutelare la salute dei lavoratori e delle lavoratrici del mondo della scuola e di tutti gli studenti, evitando così il rischio di contribuire in modo peroicoloso e inutile all’aumento di contagi”.

Il dibattito prima della votazione è stato aperto da Marco Grimaldi (Luv), che si è dichiarato favorevole al documento. Sean Sacco (M5s) ha invece definito l’impostazione generale dell’Odg “un mero attacco alla ministra dell’Istruzione”. Diego Sarno (Pd) ha infine osservato che il documento avrebbe meritato una discussione più articolata.

"Spiace constatare - hanno poi commentato i vertici di Forza Italia - che il Partito Democratico sia inaffidabile a livello romano così come a livello regionale quando si parla di scuola. Prima domandano al Gruppo consiliare di Forza Italia di modificare il nostro ordine del giorno, che inizialmente impegnava la Giunta regionale a chiedere la sospensione dell'imminente concorso pubblico visto l'acuirsi della pandemia e di valutare la decisione di trasformare l'attuale concorso di persona in uno per titoli,  togliendo proprio quest'ultima parte per renderlo votabile, e poi si astengono".

 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium