Elezioni comune di Torino

 / Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 13 settembre 2021, 19:48

Al Circolo dei lettori sui banchi di scuola: "15 anni insieme: leggere aiuta a crescere"

Apre il programma di incontri Giulio Ferroni, questa sera alle 21. A fine settembre Eschol Nevo ospite in residenza tre giorni

Circolo dei lettori

La presentazione del programma di eventi per i 15 anni del Circolo dei lettori

La Sala Grande allestita come una qualunque aula scolastica, con i banchi disposti in fila, a distanza di sicurezza. Al posto di portapenne e quaderni, una tovaglietta e il necessario per pranzare; allo schienale della sedia, una sacca contenente tutto il materiale stampa. Così il Circolo dei lettori di via Bogino ha accolto questa mattina giornalisti e istituzioni per la conferenza di presentazione del ricco programma ideato per i suoi 15 anni di attività. Un incontro sui generis, all'ora di pranzo, nel giorno in cui le campanelle di tutta Italia hanno richiamato gli alunni per la ripresa dell'anno. 

Loewenthal: "Leggere è lo strumento migliore per cambiare"

"I quindici anni sono l'età di passaggio dall'infanzia all'adolescenza. Cambiare è necessario, sempre. E crediamo fortemente che lo strumento migliore per farlo sia la lettura". Così la direttrice del Circolo Elena Loewenthal, presentando lo slogan scelto per la ricorrenza, volutamente scritto in corsivo come fosse una linea danzante e leggiadra tracciata sulla lavagna il primo giorno di scuola. 

Saranno due mesi di festeggiamenti, a partire da questa sera, ore 21, con la lectio di Giulio Ferroni ispirata al saggio Una scuola del futuro (La Nave di Teseo). 

Il programma di incontri

Tra gli ospiti scelti dal Circolo dei lettori: lo scrittore di origini indiane Suketu Mehta, esperto dei temi dell’immigrazione, vincitore del Guggenheim Fellowship e dell'O. Henry Prize; Emanuele Trevi, Premio Strega 2021; Marcello Fois, autore di storie potenti, dai tempi lunghi e sentimenti forti; Vera Gheno, sociolinguista specializzata in comunicazione digitale; Manuel Vilas, poeta e narratore spagnolo. E ancora: Eshkol Nevo, scrittore israeliano di fama mondiale autore, tra gli altri, di Tre piani (Neri Pozza), diventato quest’anno anche opera cinematografica grazie alla regia di Nanni Moretti, apre Pagina bianca, progetto che prevede il soggiorno di un autore in città. Sarà infatti a Torino dal 27 al 30 settembre, per incontrare il pubblico in alcuni appuntamenti speciali. 

L'educazione secondo Montessori e Don Milani 

Leggere ci cambia è anche il racconto per immagini e parole Maria Montessori e Don Lorenzo Milani. Educare alla libertà, che inaugura oggi in anteprima nella galleria del Circolo, fino al 24 dicembre.

"Entrambe queste figure - ha spiegano Loewenthal - meritano una nuova attenzione da parte nostra. Sono stati sempre vittime di troppi malintesi, nel nostro Paese. Eppure vogliamo ricordarli perché hanno fatto della libertà non il metodo dell'educazione, bensì l'obiettivo formativo". 

Al metodo Montessori sono poi ispirati i laboratori per bambini, che riprenderanno a ottobre.

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium