/ Moncalieri

Moncalieri | 26 settembre 2021, 07:10

A Moncalieri “quattro passi di salute nel parco”, alle Vallere 'pet therapy' per aiutare i malati cronici

Parole chiave: incontri, cammino, animali, natura e stili di vita. Con la presenza dei cani e di istruttori qualificati

tavolo relatori progetto

“Quattro passi di salute nel parco”, alle Vallere 'pet therapy' per aiutare i malati cronici

“Quattro passi di salute nel parco” è il progetto che coinvolge le Vallere di Moncalieri e l'Asl To5 con l'intento di offrire ai cittadini di tutte le età afflitti da problemi di salute cronici, un programma di incontri durante i quali sia possibile praticare attività fisica da soli, con i propri cani.

Una nuova forma di 'pet therapy'

Gli incontri saranno settimanali o bi-settimanali le attività si svolgeranno per gruppi e saranno supportate da istruttori qualificati sia nel campo dell’attività fisica sia in quello della cinofilia. Sarà possibile svolgere attività fisica e riabilitativa anche con animali appositamente istruiti. Le attività si svolgeranno principalmente su indicazione dei medici di famiglia e saranno costantemente controllate e valutate dai componenti l’equipe di progetto. 

Il contributo di AMaR

Si tratta di un servizio ai cittadini organizzato dall’Associazione AMaR Piemonte (Associazione Malati Reumatici del Piemonte) in collaborazione con altre associazioni enti ed istituzioni, la sede è al Parco le Vallere, al confine tra Torino e Moncalieri, sulle sponde del Po. Le azioni di contrasto alla cronicità prevedono oltre alle camminate anche l’estensione ad attività ricreative e culturali grazie alle molte opportunità offerte dalla sede di realizzazione del progetto. Verrà data ai partecipanti al progetto l’opportunità di conoscere il parco e di come viverlo correttamente anche in compagnia dei propri animai. Sono previsti incontri con esperti, serate a tema, mostre e convegni.  

Medicina 'a base' di ambiente e natura

Verrà dato particolare risalto alla storia del Fiume all’arte, ai mestieri alle attività che nel tempo hanno visto impegnati gli abitanti delle sue sponde. Verrà messa a disposizione dell’utenza una segreteria in loco che oltre a fornire indicazioni sulle attività provvederà alle iscrizioni comprendenti una piccola quota assicurativa. 

L’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi si è complimentato con gli organizzatori che attraverso la loro attività sostengono i cittadini nell’intraprendere una scelta consapevole a favore della propria salute, divulgando gli aspetti salutistici del camminare in contatto con la natura e gli animali. 

L'importanza del fitwalking

In particolare, l’assessore Icardi ha rilevato che il fitwalking è inserito nel Piano sanitario regionale della Prevenzione e viene promosso in diverse Asl piemontesi, in collegamento con le azioni del Piano regionale delle cronicità. Secondo l’assessore, la vera sfida è rendere il camminare uno stile di vita, se non un vero e proprio farmaco, nel segno del benessere psico-fisico e della prevenzione di numerose patologie cronico-degenerative non trasmissibili. 

Il ruolo dell'Asl To5

Siamo felici che un progetto così articolato nell’ambito della Prevenzione e della Cronicità venga realizzato sul territorio dell’Asl To5 – ha detto il direttore generale Angelo Pescarmona - Il nostro intento è quello di creare situazioni in cui persone che hanno bisogno di cambiare o migliorare il loro stile di vita possano trovare le giuste motivazioni al movimento e alle relazioni sociali, in un ambiente stimolante e con attività piacevoli e coinvolgenti: speriamo che questa iniziativa possa fare tanti proseliti”. 

Il progetto "Quattro passi di salute nel parco" è realizzato con la collaborazione di Regione Piemonte, Ente di gestione delle aree protette del Po piemontese, Asl Città di Torino, Istituto Zooprofilattico sperimentale di Torino, Comune di Moncalieri, Farma Onlus ed Ente Nazionale Cinofilia Italiana.

Massimo Demarzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium