/ Moncalieri

Moncalieri | 27 ottobre 2021, 07:57

Moncalieri, 'furbetti dei rifiuti' incastrati dalle telecamere delle fototrappole

L'ultimo caso, scoperto dalla Polizia locale, vede il responsabile rischiare una multa di 3000 euro. Montagna: "La pazienza è finita"

immagine telecamere moncalieri

Moncalieri, i 'furbetti dei rifiuti' incastrati dalle telecamere delle fototrappole

I 'furbetti dei rifiuti' non vanno in vacanza e non vanno mai a dormire presto, anzi cercano di sfruttare il buio a loro vantaggio. Ma le fototrappole sono in grado di andarli a stanare e a riconoscere, come è successo nei giorni scorsi a Moncalieri.

La Polizia locale della città del Proclama ha 'pizzicato', come si vede in questa immagine correlata al pezzo, un uomo che prelevava del materiale da un furgone e lo abbandonava in una zona isolata, pensando evidentemente di farla franca. Gli agenti, acquisito il filmato, ora stanno indagando per individuare il responsabile che rischia, oltre alla denuncia, una multa fino a 3000 euro.

"L’abbandono dei rifiuti è un fenomeno vergognoso, perché deturpa l’ambiente in cui tutti noi viviamo e che dobbiamo e vogliamo proteggere", ha detto il sindaco di Moncalieri Paolo Montagna. "Non solo: la pulizia dei luoghi ha un costo supplementare a carico della collettività. Ogni intervento 'speciale', infatti, vale intorno ai 1000 euro, per arrivare a diverse migliaia se si tratta di rifiuti particolarmente pericolosi".

"Ecco perché insieme all'assessore Giuseppe Messina abbiamo deciso di rendere quotidiana e diffusa l'operazione fototrappole: quattro telecamere sono a disposizione della nostra Polizia Locale e nei prossimi mesi verranno posizionate in tutti i punti sensibili del nostro territorio", ha concluso il sindaco di Moncalieri. "La pazienza è abbondantemente finita. Non daremo tregua a chi, mostrando disprezzo per le regole, danneggia l’ambiente e il decoro della Città".

Massimo Demarzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium