/ Cronaca

Cronaca | 03 dicembre 2021, 15:08

Rivalta, operaio Mopar investito mentre stava andando in fabbrica. I sindacati: "Strada pericolosa, lo diciamo da tempo"

Il pirata della strada è stato individuato, ma il lavoratore è in gravi condizioni. Fiom: "In via Primo Maggio mancano le tutele: il Comune e Stellantis prendano provvedimenti"

Un operaio è stato investito mentre stava andando a lavorare alla Mopar di Rivalta

Un operaio è stato investito mentre stava andando a lavorare alla Mopar di Rivalta

Un operaio della Mopar di Rivalta (Gruppo Stellantis) è stato investito questa mattina da un pirata della strada mentre attraversava via Primo Maggio per recarsi al lavoro. L'investitore è stato poi individuato, ma le condizioni dell'operaio restano gravi.

Una concentrazione di circa 3000 operai in poco spazio

Ma l'episodio di oggi solleva preoccupazioni decisamente forti sul fronte sindacale. "Da mesi i rappresentanti per la sicurezza dei lavoratori della Fiom Cgil di Mopar segnalavano alla Direzione aziendale e al Comune i rischi per i lavoratori in considerazione del fatto che lungo quel tratto di via Primo Maggio si trovano la Direzione e lo Stabilimento di Avio Aero (con circa 2000 addetti) e, da alcuni mesi, lo Stabilimento Mopar (con circa 1000 addetti)", dicono i metalmeccanici Cgil.

"Intervengano insieme il Comune e Stellantis"

Nel corso di una riunione con i rappresentanti sindacali a giugno l’azienda e il Comune si erano impegnati a realizzare isole salvagente, migliorare l’illuminazione pubblica, migliorare la segnaletica stradale, ma annunciando però la chiusura del sottopasso pedonale esistente per episodi di sicurezza personale. "Dovrebbe essere evidente a tutti, e in primo luogo al Comune, che una tale concentrazione di lavoratori, attività produttive, mezzi pesanti, traffico di linea e privato espone le lavoratrici e i dei lavoratori a importanti rischi quotidiani - aggiungono i sindacalisti - Esprimiamo solidarietà al lavoratore ferito a cui auguriamo una pronta guarigione, ma sottolineiamo come il grave incidente di oggi riproponga la necessità di realizzare immediatamente gli interventi promessi e di riaprire il sottopassaggio pedonale. Ci aspettiamo che Stellantis e il Comune di Rivalta provvedano subito in tal senso".

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium