/ Attualità

Attualità | 10 gennaio 2022, 15:10

Regalare un albero costa meno: a Torino in 13 anni donate 800 piante al Comune

La quota libera minima che i cittadini possono versare scende da 50 a 25 euro: con quei soldi verrà comprato un arbusto per il vivaio comunale

Il parco della Colletta

Il parco della Colletta

Da quest’anno regalare un albero al Comune costerà meno. A fine dicembre la giunta, su proposta dell'assessore Francesco Tresso, ha approvato le linee guida del 2022 per donare un arbusto alla Città. La novità è che la quota libera minima che i cittadini possono versare scende da 50 a 25 euro.

Una pianta per il vivaio Regio Parco

Le somme raccolte verranno poi utilizzate per l’acquisto di piante per il vivaio comunale Regio Parco in strada Consortile della Manifattura Tabacchi. Qui verranno cresciute per un periodo da uno a tre anni, per poi essere messi a dimora nelle aree verdi pubbliche di proprietà della Comune.

In 13 anni regalati 800 alberi

I torinesi possono poi regalare direttamente un arbusto già grande, scegliendo il parco o giardino scolastico dove collocarlo, versando un contributo da 250 euro. L’iniziativa “Regala un albero alla tua città” è attiva a Torino dal 2008: nel corso dei 13 anni trascorsi dall’avvio, sono circa 800 le piante donate da oltre 500 cittadini e messe a dimora in aree a verde pubblico

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium