/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2022, 12:49

Spaccio, prostituzione e rifiuti all'Arrivore. I residenti al Comune: "Riqualificatelo, anche noi paghiamo le tasse"

486 firmatari chiedono interventi per fare uscire dal degrado la zona di Torino nord

Spaccio, prostituzione e rifiuti all'Arrivore. I residenti al Comune: "Riqualificatelo, anche noi paghiamo le tasse"

Spaccio, prostituzione anche minorile e discarica abusiva: è questo lo stato di profondo degrado in cui versano il parco Stura e dell'Arrivore. E 486 torinesi si sono mobilitati per chiedere al Comune di riqualificare questo angolo di Torino nord, a due passi dal ponte Ferdinando di Savoia. 

Persona in giro con una mannaia

"Avevamo raccolto - spiega Andrea Canavese, primo firmatario della petizione - ben 1.232 firme, ma l'Urp ne ha ritenute valide solo un terzo. Siamo dei contribuenti della Città che chiedono di risistemare quest'area, che ha un potenziale enorme. L'anno scorso ho incontrato una persona che girava con una mannaia". Andrea è accompagnato dalla figlia di 10 mesi e dalla moglie Giovanna: la piccola e la madre non vengono mai da sole a passeggiare lungo il fiume per paura di brutti incontri. "Da qui - aggiunge la donna - arrivi a Strada Settimo e alla Colletta: non capiamo perché li sia tutto curato e qua no". 

Tossic Park

La zona viene anche chiamata Tossic Park: qua viene venduta la droga, ma anche consumata. Ci sono prostitute anche molto giovani, branchi di cani randagi, discariche ed orti abusivi. "In estate - aggiungono i residenti - ci sono anche bivacchi sotto il ponte. E c'è chi viene qui a seppellire i propri animali domestici". 

"Anche noi paghiamo le tasse" 

In questi anni Palazzo Civico ha fatto qualche tentativo di miglioramento dell'area: sono state installate quattro panchine e cinque cestini rifiuti, così come messi alberi. Interventi non sufficienti ad allontanare il degrado dagli oltre "sessanta ettari del territorio complessivo dell'area". Da qui la richiesta all'Amministrazione di impegnarsi a prevedere entro la fine dell'anno un piano di riqualificazione, con tempistiche e modalità certe. "Anche noi - chiosano i residenti - paghiamo le tasse come la Torino bene". 

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium