/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 06 ottobre 2022, 15:48

A Torino i transessuali potranno scegliere il nome sulla tessera bus

Il Comune sta lavorando con Gtt per concretizzare la proposta

bip card

Il Comune sta lavorando con Gtt per concretizzare la proposta

 

A Torino le persone transgender potranno scegliere il nome sulla tessera bus. E’ questo uno degli obiettivi che ad inizio mandato aveva annunciato l’assessore alle Politiche Sociali Jacopo Rosatelli. A distanza di quasi dieci mesi, Gtt e il Comune hanno avviato un dialogo per far si che questa sogno diventi realtà.

La rete  RE.A.DY

A confermalo lo stesso esponente della giunta, che questa mattina è intervenuto durante la commissione su RE.A.DY, la rete italiana delle Regioni, Province Autonome ed Enti Locali impegnata per prevenire, contrastare e superare le discriminazioni per orientamento sessuale.

Una proposta per chi non si riconosce nel proprio sesso

Stiamo lavorando – ha spiegato Rosatelli – con Gtt per creare un documento su cui sia indicata l’identità elettiva ed autentica, non quella anagrafica. Sembra facile a dirsi, ma molto complicata a farsi”. Oltre all’assessorato al Sociale è coinvolto quello alla Mobilità, che conferma l’avvio della fase progettuale. La proposta va incontro a chi non si riconosce nel proprio sesso e/o è in transizione per diventare da uomo a donna o viceversa.

 

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium