/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2023, 19:58

"Cantiere infinito" per l'ex Westinghouse: nessuna data certa per l'avvio della riqualificazione

Dovranno sorgere un supermercato Esselunga, un centro congressi e un hotel

ex Westinghouse

"Cantiere infinito" per l'ex Westinghouse: ancora nessuna data certa

Il "cantiere infinito" per la riqualificazione dell'area ex Westinghouse. Siamo dietro le Ogr, al confine tra San Paolo, Cenisia e Cit Turin. Proprietaria dell'area è Esselunga, che negli scorsi mesi ha depositato il piano esecutivo convenzionato. A fare il punto della situazione l'assessore all'Urbanistica Paolo Mazzoleni, rispondendo in Sala Rossa ad un'interpellanza presentata dal consigliere di Torino Bellissima Pierlucio Firrao

Salvo Comala

La società italiana della grande distribuzione a metà giugno ha depositato l'ultima versione del progetto, che prevede una modifica rispetto a quelle precedenti. Come già annunciato è stata spostata la strada di accesso dei camion per la costruzione del punto vendita, che avrebbe "cancellato" il centro di aggregazione giovanile Comala. Una variante che però ha allungato ulteriormente i tempi per fare partire il cantiere. Ora, come ha spiegato Mazzoleni, "siamo al punto in cui speravamo di essere alcuni mesi fa". L'iter istruttorio del PEC è "attualmente nelle fasi conclusive. A breve sarà dunque possibile procedere all'accoglimento e alla sua successiva approvazione definitiva". Quest'ultimo atto dovrà poi essere, in conclusione, approvato dalla giunta.

Nessuna data certa di avvio del cantiere 

Chi come Firrao sperava in una data certa di avvio del cantiere dell'ex Westinghouse è rimasto deluso. Il Centro Congressi dovrà essere realizzato dopo l'indizione di un concorso di Progettazione, per il quale il Comune dovrà approvare indirizzi e prescrizioni. Per quanto riguarda il supermercato, come ha spiegato Mazzoleni, l'agibilità commerciale verrà data solo dopo quella del centro congressi. Esselunga dovrà presentare la richiesta dei permessi edilizi entro un anno dall'approvazione del PEC: una volta completato l'iter burocratico, il cantiere dovrà essere chiuso in tre anni. Date però certe per l'avvio dei lavori al momento non ci sono. 

Firrao (Torino Bellissima): "Area Westinghouse degradata" 

"La risposta di Mazzoleni - ha replicato Firrao - è identica a quella di sei mesi fa: siamo ancora fermi. C'è bisogno di dare un'accelerata al progetto. Torino ha bisogno di un centro congressi da 5mila persone".

"L'area dell'ex Westinghouse continua ad essere degradata, tant'è che cercavano qui la persona che ha stuprato la ragazza alla residenza Borsellino" ha concluso.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium