/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 gennaio 2023, 07:00

Dal 1777 a oggi in sei generazioni: Bona industrie grafiche, miracolo torinese in 246 anni di storia [FOTO e VIDEO]

Oggi l’azienda stampa fino a 15 milioni di libri e cataloghi all’anno. Il primo fu stampato più di due secoli fa

tronzano e bona industrie grafiche

L'assessore Tronzano in visita a Bona industrie grafiche

Il 1777 non è solo un anno cruciale nella Guerra di indipendenza americana o l’anno in cui James Cook, celebre esploratore, scoprì l’isola Christmas. Nel 1777, ben 246 anni fa, la Bona Industrie Grafiche stampò il suo primo libro.

E se gli eventi sopracitati appaiono così lontani nel tempo, quasi sfumati in libri di storia, l’azienda del gruppo Vincenzo Bona è invece più che mai presente. Con una sede a Torino. In grado di stampare fino a 15 milioni di libri e cataloghi all’anno, con un sito produttivo di 15.000 metri quadri.

Oggi la Vincenzo Bona S.p.A. è una realtà specializzata nella stampa in grado di offrire ai propri clienti un ciclo integrato di produzione, a partire dal progetto, fino alla consegna del prodotto stampato ovunque nel mondo. Gli anni di storia sono 246, un’enormità. Un bagaglio importante, tramandato per sei generazioni. Un punto di riferimento nell’editoria che ancora oggi, nonostante le grandi difficoltà attraversate dal settore, guarda con entusiasmo al futuro.

Ma qual è il segreto per dare vita a quello che, a tutti gli effetti, è un vero e proprio miracolo aziendale? A raccontarlo è Alessio Bona, vice presidente Vincenzo Bona S.p.A.: “Siamo arrivati a oggi cercando di essere sempre aggiornati con le tecnologie, con le modifiche del mercato e con le esigenze dei clienti”. “La visione non deve essere quella del domani, ma del dopodomani” è il mantra ripetuto all’interno dell’azienda con sede in Strada Settimo, alle porte di Torino.

Lo stare al passo con i tempi, il continuo mutare per non morire è quindi un imperativo. “Noi lavoriamo molto su tutto quello che è l’aspetto strategico del nostro settore: sull’andamento, sugli aspetti formativi, sulle tecnologie”. Una filosofia che ha accompagnato la famiglia per oltre due secoli: “Come tutte le generazioni passate hanno vissuto momenti di cambiamento, anche la nostra sta vivendo anni particolari”.

Sfide che non intimoriscono, anzi. Vengono vissute con entusiasmo: “Siamo pronti ad accettare le sfide di un mercato in continua evoluzione, con la qualità e con servizi innovativi. Come sempre, percorrendo i tempi”.

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium