/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 21 febbraio 2023, 15:22

Balbis-Garrone ancora tutto a rischio, ma cittadini non si arrendono: "Presente e il futuro di Cavoretto"

La risposta del Provveditorato al presidente Miano mette in stand by la questione: "Non è ancora possibile una definizione della procedura"

striscione scuola balbis

Balbis-Garrone ancora tutto a rischio, ma cittadini non si arrendono

Tutto fermo alla Balbis-Garrone. La scuola elementare di Cavoretto rischia ancora di non avere le classi prime per il prossimo anno 2023/2024 per mancanza di iscritti.

Lo stop arrivato anche dal Provveditorato

Uno stop arrivato anche dal Provveditorato scolastico che ha risposto alla mail inviata dal presidente Massimiliano Miano in cui si chiedeva una soluzione per evitare lo spostamento degli studenti nelle classi prime della Fiorccardo. 

"Non è ancora possibile una definizione della procedura" scrivono dagli uffici scolastici. Poche righe che non danno certezze sul futuro delle classi su cui non può di fatto intervenire neanche la dirigente scolastica a causa della normativa che non prevede deroghe, come quella della pluriclasse adottata dai comuni montani: "Il dirigente si esporrebbe a una responsabilità di tipo contabile".

Cittadini, genitori e insegnanti non si arrendono

Nel frattempo in prima linea cittadini, genitori e insegnanti che non si arrendono all'idea di vedersi precludere un servizio così importante per la comunità e che temono possa portare a una chiusura completa della scuola, una struttura storica utilizzata anche come centro di aggregazione sociale. 

"La Balbis presente e futuro di Cavoretto"

Qualche giorno fa, la parrocchia di San Pietro in Vincoli di Cavoretto ha appeso uno striscione "La Balbis il presente e il futuro di Cavoretto". Un messaggio significativo per cercare di fare quanto più rumore possibile e mantenere alta l'attenzione sulla questione.

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium