/ Politica

Politica | 03 ottobre 2023, 08:14

Chieri, Sacco: "La Maggioranza difende la perdita del Chieri Calcio"

Respinta la mozione e quella del collega Zullo per riportare la squadra al De Paoli

Chieri, Sacco: "La Maggioranza difende la perdita del Chieri Calcio"

"Nel consiglio comunale di giovedì sera abbiamo assistito ad uno dei peggiori teatrini della maggioranza. Una difesa strenua di una serie di decisioni che, come tutti sanno, hannno portato il Calcio Chieri a giocare a Gassino, piuttosto che nella sua città, mentre lo stadio De Paoli è stato dato in gestione ad una società di pino torinese. L’Assessore Quattrocolo è arrivato persino a sostenere che le partite del Chieri erano un problema per il quartiere, per la viabilità in via Andezeno e che questo ha creato pessimi rapporti con i residenti della zona. Insomma, alla fine è per loro praticamente un bene che il Chieri Calcio giochi altrove. Per tutta la discussione sia io che il consigliere Zullo poi abbiamo dovuto assistere a disturbi, interventi e interruzioni, perché non è neppure possibile confrontarsi serenamente in Consiglio di una questione che sta a cuore a molti chieresi. L’Assessore ha ribadito i contenuti del bando, del fatto che, secondo loro, l’Asd Calcio Chieri era agevolata, ecc…però non ci hanno detto perché alla fine non hanno partecipato al bando se non scaricando tutta la responsabilità sull’associazione. Io credo, invece che la situazione si sarebbe potuta evitare, magari coinvolgendo la commissione apposita e la minoranza, discutendo più approfonditamente con i vertici della società. Altrimenti, di questo passo, a forza di perdere eventi e associazioni, con la scusa poi che disturbano, finiremo per diventare una città dormitorio. Ho avuto, dopo la discussione, la netta sensazione che non ci sia alcuna volontà di riportare l’Asd in città, perché si è tanto polemizzato, ma sulle proposte concrete non si è voluto parlare, quasi come se fossero oramai rassegnati a questa perdita. Alla fine la mozione mia e del collega sono state, ovviamente, bocciate, dopo due ore di discussione dove, come spesso accade, si è preferita buttarla in caciara. Alla fine a rimetterci sono i tifosi, gli esercenti, l’associazione e tutti quelli che a Chieri tenevano a questa realtà sportiva. Non è da escludere, a questo punto, che a seguire si possa perdere anche tutto il settore giovanile visto come si è trattato con la società" così Rachele Sacco, consigliere comunale Progetto per Chieri - Salviamo l'ospedale insieme. 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium