/ Moncalieri

Moncalieri | 15 febbraio 2024, 15:55

Moncalieri città delle luci aderisce al progetto “M’illumino di meno”: spente le luminarie del Palazzo Comunale

Domani stop anche all'illuminazione dell'arco di Porta Navina. Nel pomeriggio la presentazione del libro "L’Altra Stella" di Eleonora Galluzzo

Moncalieri aderisce al progetto “M’illumino di meno”: domani spente le luci del Palazzo Comunale

Moncalieri aderisce al progetto “M’illumino di meno”: domani spente le luci del Palazzo Comunale

Moncalieri ambisce a diventare la città delle luci, grazie alla straordinaria illuminazione che da fine novembre ha reso più magica la città con largo anticipo rispetto al Natale.

L'adesione all'iniziativa “M’illumino di meno”

La città ha lanciato un progetto per rendere permanenti le illuminazioni artistiche del centro storico, del Castello Reale, del Ponte dei Templari e dell'arco di Porta Navina, ma non dimentica i temi legati all'ambiente e al risparmio energetico. Per questo, anche quest’anno Moncalieri aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno” di Rai Radio 2 e Caterpillar, ovvero alla Giornata Nazionale degli Stili di Vita Sostenibili.

Palazzo Comunale e Porta Navina senza luci

L'appuntamento si celebra il 16 febbraio, giorno di entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, con cui si vuole diffondere la cultura della sostenibilità ambientale e del risparmio delle risorse. Moncalieri ha quindi previsto per domani il consueto spegnimento delle luci esterne del palazzo comunale e di Porta Navina, così da lanciare un messaggio alla cittadinanza; sarà poi possibile usufruire di sconti speciali per la giornata sulle tariffe del servizio di sharing di monopattini, così come la condivisione di importanti consigli sulla sostenibilità.

Termina il programma la presentazione del libro "L’Altra Stella" di Eleonora Galluzzo, in programma domani sera alle ore 18:30 presso la Famija Moncalereisa di via Alfieri: Psicologa Clinica torinese, Eleonora Galluzzo si occupa principalmente di sostegno psicologico e orientamento professionale. Il suo romanzo “L’Altra Stella” parla di vita, di riscatto personale, di quelle profonde difficoltà del cammino di ciascuno, che ci portano a confrontarci con la nostra stessa natura.

"L'altra Stella" e il tema del risparmio energetico

La protagonista affronta dunque una vicenda che rispolvera la dualità dell’animo umano tra bene e male, tra luci e ombre e tra il suo passato e la sua voglia di riscatto. "L’adesione della Città a questa giornata non è e non deve essere solo simbolica – afferma l’Assessora all’ambiente Alessandra Borelloil tema del risparmio energetico è più che mai presente nelle nostre agende, ci troviamo davanti ad un cambiamento epocale e tutto questo va affrontato con lucidità: tutti devono avere chiaro l’obiettivo finale, quello di cambiare rotta e difendere la nostra vita sulla terra".

Silvia di Crescenzo, Assessora alla salute e alle politiche per la persona, ha poi sottolineato: "Romanzi come questo hanno il potere di farci fermare a riflettere sulla nostra vita: la serata ci farà riflettere su come benessere psicologico e benessere ambientale camminano insieme".

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium