/ Moncalieri

Moncalieri | 08 aprile 2024, 15:57

Con Florì Moncalieri diventa la città del verde e del florovivaismo

Appuntamento sabato 13 e domenica 14 aprile per la prima edizione della mostra mercato che vedrà la presenza di una ventina tra florovivaisti, artigiani e produttori agricoli a km 0

Con Florì Moncalieri diventa la città del verde e del florovivaismo

Con Florì Moncalieri diventa la città del verde e del florovivaismo

Il prossimo weekend sarà assolutamente speciale per Moncalieri. Dopo 18 anni di attesa, riapre finalmente la piscina comunale, la sera si accenderanno le luci d'artista sulle bellezze della città, che ospiterà la prima edizione di Florì.

In vetrina le eccellenze del settore

Sabato 13 e domenica 14 aprile, dalle 9.30 alle 19 in entrambi i giorni, il centro storico sarà colorato e profumato dalla mostra mercato che “mette in piazza” le eccellenze florovivaistiche, agroalimentari, ma anche sociali, del territorio di Moncalieri, da sempre ricco di tradizione nel settore. Non per nulla, Moncalieri dal 2015 è diventata a tutti gli effetti la città del verde.

L’appuntamento è fissato in Piazza Vittorio Emanuele II, nel cuore del centro storico, alla presenza di circa 25 espositori tra florovivaisti, artigiani e produttori agricoli a km 0. La manifestazione è nata dalla collaborazione tra il Comune di Moncalieri e Orticola del Piemonte, già organizzatrice di manifestazioni florovivaistiche di caratura nazionale come FLOR presso i Giardini Reali di Torino, FLOReal, presso la Palazzina di Caccia di Stupinigi e Flor Bardonecchia.

Colori, profumi e natura

Una due giorni all’insegna dei colori e dei profumi della natura. Un’occasione per scoprire o riscoprire eccellenze locali impegnate sul territorio, che meritano di essere promosse e valorizzate. FLORI’ sarà un vero e proprio tuffo nella bellezza dedicato a un pubblico di appassionati, famiglie, curiosi e amanti dei fiori, delle piante e del vivere all’aria aperta immersi nel verde.

Tante le proposte verdi per abbellire il proprio giardino e il proprio terrazzo, arricchire il proprio orto e rendere sempre più allegri e sostenibili i propri appartamenti: dalle rose alle piante ornamentali, dalle cactacee ai “giapponesi” kokedama, dalle diverse tipologie di aromatiche alle piante innovative e insolite. Non solo florovivaismo ma anche artigianato e agricoltura, grazie alla presenza di artigiani e produttori agroalimentari del territorio che esporranno le tipicità enogastronomiche locali.

Tanti gli appuntamenti e gli approfondimenti

E se la mostra mercato sarà l’anima della manifestazione, FLORI’ propone anche la possibilità di imparare e conoscere più approfonditamente i segreti e le meraviglie della Natura e dei suoi prodotti.

In programma infatti un calendario di appuntamenti di approfondimento dedicati a un pubblico di ogni età.

In entrambe le giornate spazio a laboratori, talk e degustazioni che vedranno protagoniste alcune delle principali eccellenze di Moncalieri. Tra queste, il Presidio slow food del cavolfiore e del rapanello di Moncalieri, l’Associazione ColtivABILE che si occupa di accessibilità all’agricoltura e al verde per le persone disabili e affette da autismo, il birrificio Santa Brigida e il Podere la Cardinala che proporranno degustazioni guidate dei loro prodotti di punta e, ancora, l’Azienda Agricola Val Cenasco e il Vivaio Saracco.

Spazio bimbi con laboratori ludico-didattici

Durante la due giorni di FLORI’, inoltre, un’area sarà dedicata allo “spazio bimbi” con laboratori ludico – didattici in modo da avvicinare anche le nuove generazioni all’affascinante mondo dei fiori, delle piante e degli animali, in compagnia di realtà del territorio come, per esempio, RAM (Radice a Moncalieri), Erica Selvatica e Sale In zucca, solo per citarne alcune.

Anche alcuni ristoranti della zona parteciperanno alla festa. A partire dal giorno precedente alla manifestazione, venerdì 12, fino a domenica 14 aprile, proporranno menù speciali incentrati esclusivamente sui prodotti del territorio. Un modo per celebrare FLORI’ anche a tavola, gustando il meglio della produzione enogastronomica locale.

A Moncalieri dopo il successo di Stupinigi 

“Sono ormai diversi anni che organizzo manifestazione florovivaistiche in Piemonte e a Moncalieri ho scoperto un territorio vocato per tradizione al florovivaismo e all’agricoltura, sede storica di importanti vivaisti e di grandi eccellenze agricole sia tradizionali che biologiche - Spiega Giustino Ballato, Presidente di Orticola del Piemonte – Florì nasce proprio con l’intento di valorizzare questi tesori che forse non tutti conoscono e che meritano di essere apprezzati. Sarà una grande festa aperta a un pubblico di ogni età dove la mostra – mercato composta da vivaisti, artigiani e agricoltori farà da splendida cornice a un programma di incontri, degustazioni approfondimenti e laboratori a tema green.”

“La nostra visione di una Moncalieri verde prevede non solo l’aumento delle piantumazioni, come abbiamo fatto a Santa Maria con più di duemila specie, e momenti di sensibilizzazione, ma anche giornate dedicate interamente al verde – Aggiunge Alessandra Borello, Assessora all’Ambiente della Città di Moncalieri - Questo funziona soprattutto se guardiamo al territorio, alle eccellenze che vivono Moncalieri da secoli e che rivestono l’identità dei nostri spazi collinari, fluviali, rurali e cittadini, è qui che risiede la vera sostenibilità.  Per questo siamo felici di iniziare la storia di “Moncalieri Florì”, che si aggiunge al Festival del Verde che tornerà con la sua seconda edizione a maggio”.

Montagna: "Primo appuntamento di una lunga serie"

"Florì rappresenta l'anteprima di un nuovo palinsesto di iniziative ed eventi per il futuro di Moncalieri. Un evento totalmente gratuito, con i moncalieresi primi protagonisti. E la presenza del vicesindaco Davide Guida, qui al mio fianco, significa iniziare una stagione che guarda ai prossimi 10 anni, andando oltre l'attuale amministrazione", ha concluso il sindaco Paolo Montagna.

Per il futuro di Florì si punta ad andare oltre il centro storico, con una due giorni che arrivi anche nei quartieri, premiando i balconi fioriti un po' dappertutto. "E questo avverrà nel fine settimana della riapertura, mentre la sera accenderemo Moncalieri in luce, con la luce mappata neutra tutti i giorni e con colori speciali in giornate speciali (25 aprile, il passaggio del Giro, quello contro la violenza di genere, ndr)", aggiunge il sindaco di Moncalieri. "Con iniziative come questa mettiamo in luce Moncalieri, che vogliamo valorizzare come la città più bella della provincia di Torino".

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium