/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 10 settembre 2019, 07:23

Corso Lecce, traffico ok per la ripresa delle scuole

Lunedì 9 settembre era considerata da più parti come una data critica a causa del ritorno degli studenti sui banchi. Commercianti preoccupati per il calo della clientela

Corso Lecce, traffico ok per la ripresa delle scuole

Dopo i problemi di lunedì scorso, con il traffico bloccato a causa di un incidente tra un tram della linea 13 e un'auto, quella di ieri sarebbe dovuta essere una giornata da bollino rosso per Corso Lecce. E invece la tanto temuta riapertura delle scuole non ha causato particolari problemi alla viabilità del controviale (nonostante lo spegnimento del semaforo di Via Nicola Fabrizi), come confermato dai negozianti del lato est, quello che ospita la pista ciclabile: “La situazione - ammette la titolare di una tabaccheria – era piuttosto tranquilla” anche se, fanno sapere dal bar Omar, “verso le 8.30 un'ambulanza ha avuto difficoltà a causa dell'intasamento del viale centrale”.

A preoccupare i commercianti è però il calo dei clienti: “Forse – prosegue la tabaccaia – avrei preferito che gli ingorghi ci fossero stati in modo sottolineare maggiormente una situazione che danneggia noi negozianti: tra la sosta a pagamento e la ciclabile le auto non si fermano più come prima”. La stessa posizione è condivisa da Francesco, titolare del bar adiacente: “Fanno di tutto – commenta – per danneggiare noi commercianti, senza parlare dei costi proibitivi dell'abbonamento e degli stalli per il carico/scarico”. Più riflessivi Livia e Dino del Cafè de Paris: “Il calo – aggiungono - c'è stato soprattutto a causa delle strisce blu, questa non è la zona più adatta e chi riesce va a parcheggiare a Parella. È comunque presto per fare bilanci: dovremo aspettare le prossime settimane, anche per quanto riguarda il traffico più intenso”.

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere della Circoscrizione 4, e presidente della Commissione di Quartiere Campidoglio, Gianvito Pontrandolfo: “Ci fosse stato un minimo incolonnamento – dichiara - avremmo avuto i social network invasi da video. Occorre ricordare che, prima della ciclabile, la corsia in questione era occupata dalle auto in doppia fila e che l'unico ingorgo si era creato a causa di un incidente. Sulle strisce blu è troppo presto per fare valutazioni definitive: il calo può essere dovuto al periodo estivo”. Nel frattempo, la Circoscrizione si sta muovendo su un eventuale abbassamento del costo degli abbonamenti per commercianti.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium