/ Scuola e formazione
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Scuola e formazione | 01 luglio 2019, 19:33

Emergenza a Cumiana: partiti oggi i lavori per il nuovo villaggio scolastico

Ospiterà le elementari o le medie: deciderà la dirigenza scolastica

Emergenza a Cumiana: partiti oggi i lavori per il nuovo villaggio scolastico

I lavori sono partiti oggi e toccherà alla scuola decidere se nel villaggio scolastico si trasferiranno gli alunni delle medie o quelli delle elementari. “Il nostro obiettivo è far sì che sia tutto pronto per l’inizio delle lezioni a settembre – spiega il sindaco di Cumiana Roberto Costelli – Ma è giusto che sia la scuola a decidere, secondo le sue esigenze didattiche, chi si deve trasferire nel villaggio scolastico”.

Il Comune ha prenotato i 62 containers con cui tamponerà l’emergenza che si è venuta a creare con la chiusura delle scuole medie per ragioni di sicurezza.
La vicenda è intricata ed è stata al centro della campagna elettorale cumianese, ma si può riassumere così. Dopo le dimissioni del sindaco Paolo Poggio, a inizio anno, in Comune, è arrivata la comissaria prefettizia Marita Bevilacqua.

Alla luce di diverse perizie e analisi sullo stato della scuola media, Bevilacqua, d’accordo con Roberta Martino, la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Pinerolo V, ha deciso di chiudere la Carutti. La scelta è stata compiuta a inizio marzo e si è concretizzata il 18 aprile.

Il sindaco Costelli, subito dopo la sua elezione, si è messo al lavoro su due fronti: trovare una soluzione tampone per il presente e individuarne una definitiva per il futuro.

Per tamponare l’emergenza, la Giunta ha optato per la realizzazione del villaggio nel parcheggio di via Michelangelo Ferrero, di fronte alle scuole. La fornitura dei container è stata affidata a Strutture Srl di Tagliolo Monferrato nell’Alessandrino per un costo di 310 euro al giorno, Iva esclusa, per due anni. Mentre i lavori necessari per poter posare le strutture prefabbricate costeranno 123mila euro Iva inclusa. Ma fin qui si è nel campo dell’emergenza.

Cosa farà il Comune per risolvere il problema scuole? “Abbiamo dato l’incarico per un’analisi costi-benefici. Vogliamo capire se convenga di più ristrutturare l’attuale edificio o realizzare una scuola nuova – risponde Costelli – Poi ci muoveremo per ottenere i finanziamenti. In merito ho già chiesto un incontro in Regione e ho scritto anche al Ministero”.

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium