/ Cronaca

Cronaca | 30 aprile 2020, 11:48

Invia alla ex la foto di una pistola per convincerla a tornare insieme: denunciato trentenne a Rivoli

L'uomo non accettava la fine della relazione. L'arma è stata rivenuta nella casa dei suoi genitori

Invia alla ex la foto di una pistola per convincerla a tornare insieme: denunciato trentenne a Rivoli

E’ stata una escalation di gelosia morbosa a portare un trentenne di Torino a perseguitare con sempre maggiore pressione la propria vittima, una coetanea di Rivoli, madre di due bambini, fino alle minacce con tanto di pistola.

La loro relazione era terminata, ma lui non l'accettava. Così, in questi giorni di pandemia, aveva continuato a perseguitarla con sempre maggiore insistenza. Ai gesti apparentemente gentili, come regali, lettere e fiori, si sono ben presto associati comportamenti di estrema violenza. La mattina di Pasqua, l'uomo ha preso a inseguire l'ex compagna in una folle corsa automobilistica. L’uomo è riuscito poi a insinuarsi nell'abitazione della vittima e chiuderla dentro, togliendole anche il telefono dopo numerose percosse.

Infine, il gesto che ha spinto la donna a sporgere denuncia: il 25 aprile, alle 5 del mattino, per convincerla a tornare insieme, l'uomo le ha inviato la foto di un’arma da fuoco con dei proiettili, accompagnata dalla frase: “Ho seppellito mio figlio, ho visto morire mia moglie, ho ucciso il mio migliore amico, ho ucciso il mio rapporto con te..”. La donna, nel pomeriggio del 27 aprile, si è quindi recata presso il commissariato di Rivoli. Scattate subito le indagini, i poliziotti hanno trovato l’arma a casa dei genitori dell'aggressore, assieme a una sua copia. 

La posizione dell’uomo è sottoposta al vaglio dell’autorità giudiziaria, e dovrà rispondere penalmente di diversi titoli di reato, tra cui la violazione delle norme previste per evitare la diffusione del Covid-19.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium