/ Attualità

Attualità | 08 aprile 2021, 10:58

A Torino più semplici le procedure per interventi artistici su serrande e saracinesche di edifici e locali

Approvata dalla Giunta la delibera proposta dall'assessore Marco Giusta

A Torino più semplici le procedure per interventi artistici su serrande e saracinesche di edifici e locali

La Giunta comunale nella seduta odierna, su proposta dell’Assessore Marco Giusta, ha approvato la delibera di avvio della sperimentazione di una procedura semplificata per interventi artistici su serrande e saracinesche di edifici e di locali.

Proseguendo sul percorso tracciato di una città che considera l’arte urbana, il muralismo e il graffiti writing come una delle potenzialità da valorizzare, un percorso iniziato nel 1999 con la creazione di  MurArte - progetto caratterizzato dall’offerta di spazi pubblici per interventi di libera espressione attraverso le tecniche del graffiti-writing - sia organizzando, promuovendo e collaborando con altri soggetti per realizzare festival ed eventi di muralismo (da PicTurin a B.Art fino al più recente ToWard2030), per arrivare infine all’approvazione poche settimane fa delle linee guida che proiettano la nostra città in un futuro dove queste opere saranno valorizzate con la creazione di un Museo a Cielo Aperto.

 

Ora questa progettualità viene arricchita con una nuova opportunità: sempre più spesso infatti viene fatta richiesta da parte commercianti, privati, collettivi e singoli artisti e artiste di intervenire, oltre che sul classico supporto di tipo murario, anche su serrande e saracinesche per lo più di attività private ed in particolare di esercizi commerciali. Pertanto è volontà dell’Amministrazione di favorire e supportare questa possibilità snellendo la procedura e ponendo alcuni punti fermi sia sul piano normativo (cosa è possibile fare, come, dove…), sia garantendo la qualità artistica delle realizzazioni.   

 

D’ora in poi, per ottenere l’autorizzazione alla realizzazione delle opere occorre:

-          il nulla-osta della proprietà;

-          il nulla-osta del condominio espresso tramite verbale di assemblea o, in alternativa, specifica dichiarazione dell’amministratore. In entrambi i casi dovrà essere esplicita la volontà di abbellire e riqualificare lo stabile ma anche espressamente sancito che l’intervento non sia in contrasto col Regolamento di Condominio vigente;

-          il bozzetto o rendering dell’opera;

-          l’impegno alla manutenzione e al restauro dell’intervento durante il periodo di sperimentazione.

L’ufficio Torino Creativa, presso l’Area Giovani e Pari Opportunità, è incaricato alla ricezione delle istanze ed è disponibile a fornire tutte le informazioni, la consulenza e l’accompagnamento alle richieste stesse. Per presentare i progetti è necessario seguire le modalità indicate sulla modulistica presente sul seguente indirizzo URL: http://www.comune.torino.it/murarte/interventi.htm, presentando istanza agli uffici tramite e-mail all’indirizzo: torinocreativa@comune.torino.it. Le domande verranno esaminate entro quindici giorni dalla richiesta. In assenza di risposta entro i termini previsti dalla Legge vigente (trenta giorni) l’intervento si intende autorizzato.

La valutazione da parte dell’ufficio e del Tavolo Tecnico-Artistico su Arte Urbana e Street Art verrà fatta, oltre che sulla parte di documentazione, anche sul lato artistico, con gli obiettivi di garantire una qualità artistica elevata delle opere, favorendo iniziative che riguardino non una singola saracinesca quanto un isolato, un tratto di via o la sua totalità, ponendo particolare attenzione sugli edifici caratterizzanti il tessuto storico dove gli interventi saranno possibili purché venga mantenuta all’interno della saracinesca una cornice riportante il colore unitario definito dal piano del colore della Città di Torino, e infine che l’intervento artistico, per quanto possibile, sia svincolato da logiche di pubblicizzazione delle attività commerciali.

“Questa sperimentazione, che avrà durata di due anni, vuole aprire delle possibilità su una alleanza tra diversi settori della città, il commercio e l’arte – dichiara Marco Giusta, assessore alle politiche giovanili e alla creatività - Favorire una sinergia, accompagnando le iniziative da un forte sistema di comunicazione, potrà indubbiamente non solo restituire bellezza alle nostre strade dando risalto alle e agli artisti del territorio, ma anche valorizzare e sostenere le attività commerciali. Questa procedura semplificata consentirà quindi una maggiore semplicità per chi vorrà intraprende questo percorso, e contemporaneamente garantirà un alto livello qualitativo di opere”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium