/ Cronaca

Cronaca | 19 maggio 2021, 12:36

“Truck& Bus”, 75 le pattuglie della Polizia impegnate nei controlli di strade e autostrade

L’iniziativa, frutto della cooperazione tra tutte le Polizie Stradali dell’Unione Europea aderenti, ha lo scopo di ridurre il numero di vittime della strada come previsto dal Piano d’Azione Europeo 2011-2020

controlli della polizia

Truck& Bus”, 75 le pattuglie della Polizia impegnate nei controlli di strade e autostrade

La Sezione Polizia Stradale di Torino della Polizia di Stato nel periodo dal 10 al 16 maggio 2021 ha svolto lungo le strade extraurbane e le autostrade della provincia la campagna congiunta alle altre polizie europee denominata “Truck& Bus”, che ha visto l'impiego di 75 pattuglie.

 

L’iniziativa, frutto della cooperazione tra tutte le Polizie Stradali dell’Unione Europea aderenti, ha lo scopo di ridurre il numero di vittime della strada come previsto dal Piano d’Azione Europeo 2011-2020.

 

In particolare la campagna “Truck & Bus” appena terminata ha permesso, con l’impiego di operatori specializzati di passare sotto la lente d’ingrandimento 201 veicoli adibiti al trasporto di merci e passeggeri.

 

L’attività, svolta anche con l’impiego di tecnologie informatiche per l’analisi dei dati dei cronotachigrafi, strumenti di bordo che registrano le attività dei conducenti dei mezzi pesanti e degli autobus, ha permesso di rilevare e contestare 94 infrazioni per la violazione a vario titolo di norme relative a: codice della strada, trasporto di merci pericolose e regolamento comunitario sui tempi di guida e riposo dei conducenti.

 

In particolare è accaduto che in quattro circostanze ai conducenti di altrettanti mezzi pesanti è stato intimato di non proseguire il viaggio in quanto non erano stati rispettati i tempi di riposo, condizioni che avrebbero potuto ridurre la sicurezza degli stessi e delle altre persone.

 

I comportamenti maggiormente censurati sono stati quelli relativi alle inefficienze tecniche dei mezzi e alla modalità di trasporto delle merci, infatti solo per tali fatti sono state contestate 42 infrazioni.

 

E’ invece importante segnalare che durante la campagna “Truck& Bus” nessuno dei conducenti sottoposti a controllo è stato sorpreso in stato alterazione per l’assunzione di sostanze stupefacenti o farmaci o per aver consumato bevande alcooliche prima di porsi alla guida, il cui limite per tale categoria di conducenti, vogliamo ricordare, è di 0,00 grammi di alcool per litro di sangue.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium