/ Cronaca

Cronaca | 27 ottobre 2022, 07:00

L’ex Cesm abbandonato da 7 anni: “Riapritelo, lo gestiremo noi anziani” [FOTO]

La struttura nel quartiere Rebaudengo: per riattivarla servirebbero almeno 1,2 milioni. Da qui l’idea: “Utilizziamo solo gli spazi agibili”

ex cesm di via cena

Degrado e abbandono all'ex Cesm di via Cena

Quale futuro per l’ex Cesm (centro educativo specializzato municipale) di via Cena, nel cuore del quartiere Rabaudengo? Dopo 7 anni di abbandono ed episodi di vandalismo, c’è chi non rinuncia a ripensare all’utilizzo della struttura capace di diventare in passato un vero e proprio punto di riferimento per il quartiere. Sono infatti 241 i cittadini che chiedono a gran voce al Consiglio comunale di realizzare varie attività nella parte agibile dell’edificio.

In stato d'abbandono da sette anni

Abbandonato al proprio destino nel 2015 a causa di alcuni problemi strutturali, l’edificio è spesso stato preso di mira da vandali e disperati che avevano provato a dormire all’interno della struttura. Da qui l’idea di chi vive il quartiere: realizzare spazi per anziani. 

Creare uno spazio per gli anziani

Lo spiegano Marco Milazzo, Daniela Billó e Pasquale Riccucci, primi firmatari della petizione: “All’interno della struttura ci sono locali ancora in buono stato: come quartiere chiediamo di poterli utilizzare per attività culturali, associative e di incontro”.

Qui l’età media degli abitanti è molto alta e gli anziani non hanno spazi nel quartiere", raccontano. I cittadini hanno anche preparato un progetto e contattato associazioni e professionisti disponibili a tenere vivo, curato e presidiato l’edificio. Ora chiedono alla politica una risposta concreta e il più possibile veloce.

Costi elevatissimi per la riqualificazione

Di certo, la riqualificazione di tutto lo spazio, che conta 2.000 mq, appare improbabile. I costi per una sistemazione globale erano stati stimati in 800.000 euro a inizio anno, poi saliti a 1,2 milioni di euro. Troppi. Da qui la volontà di far rivivere solo la parte agibile.

Circoscrizione 6 disponibile ad aiutare

Come Circoscrizione siamo disponibili a prenderci in carico due stanze e darle in concessione ma è indispensabile che la Città ce le consegni in ordine e senza costi a nostro carico. Questo permetterebbe di creare un presidio per il territorio” afferma Valerio Lomanto, presidente della Circoscrizione 6.

Siamo consapevoli della necessità di investire somme importanti per la riqualificazione dell’area. Ecco perché abbiamo presentato un progetto dove immaginiamo spazi dedicati a varie attività associative per la famiglia, i bambini, gli anziani e momenti aggregativi, culturali e sportivi. Spazi dedicati ai servizi per il quartiere con un ufficio dedicato al coordinamento delle varie iniziative” concludono i petitori.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium