/ Attualità

Attualità | 08 novembre 2022, 15:12

Arrivano i pannelli per 'vedere' la Torre Medievale di Settimo

L'iniziativa del Comune per aiutare le persone non vedenti

pannelli tattili settimo

Arrivano i pannelli per 'vedere' la Torre Medievale di Settimo

Due pannelli tattili per consentire anche ai non vedenti di apprezzare gli edifici storici settimesi. Sono stati consegnati venerdì mattina da una delegazione dell'Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti alla sindaca Elena Piastra, e verranno installati in due punti della Città.

I pannelli, dedicati uno alla Torre Medievale e uno alla palazzina Siva, raffigurano i due edifici in rilievo e recano i testi, anche in codice braille, che descrivono gli edifici. Sono pensati per essere fruibili sia da persone normodotate che da non vedenti, e puntano a promuovere un turismo inclusivo. Il progetto, promosso dall'Apri e sostenuto dal Comune di Settimo, da Regione Piemonte e dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, si concluderà nelle prossime settimane con l'installazione dei pannelli.

"Grazie all'Apri per aver coinvolto Settimo in questa iniziativa – interviene il vicesindaco Giancarlo Brino Pur non essendo la nostra una città a primaria vocazione turistica, per noi è importante valorizzare il nostro patrimonio con tutti gli strumenti, e nel farlo va tenuto conto anche delle persone con disabilità. La scelta dei soggetti è simbolica e cerca di unire vari elementi della nostra storia: da un lato la Torre, edificio simbolo della Città e importante eredità medievale. Dall'altro la Siva, ex fabbrica chimica dove per anni lavorò Primo Levi e oggi sede del Mu-Ch, il Museo della Chimica. Quest'occasione, oltre a fornire uno strumento che prima non c'era a chi non vede, è anche l'occasione per le persone normodotate di scoprire dettagli sulla storia di Settimo".

Il progetto è inserito in varie attività che promuovono l'inclusione: "Da tempo stiamo lavorando, anche con Apri, per rendere la Città il più possibile accessibile alle persone con disabilità – aggiunge la sindaca Piastra – Abbiamo imbastito un gruppo di lavoro che raccoglie le necessità e prova a pianificare varie azioni inclusive. Ad esempio, nel mese di ottobre in Biblioteca Archimede sono stati realizzati percorsi a terra che aiutano i non vedenti a orientarsi. È un'attenzione che si concretizza in molte altre azioni, non necessariamente materiali".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium