/ Attualità

Attualità | 23 novembre 2022, 10:35

Dissuasori 'artistici' per dare un nuovo volto a piazza Paravia

Presentate le iniziative del progetto “La piazza che non c'era”: oltre alla realizzazione di 2 nuovi dissuasori decorati a mosaico, anche laboratori, book crossing e molto altro

dissuasori 'artistici' in piazza paravia

Dissuasori 'artistici' per dare un nuovo volto a piazza Paravia

Gli abitanti e le organizzazioni attive a San Donato hanno compiuto un ulteriore passo avanti nel percorso di cura di una delle piazze sicuramente più amate del quartiere, ovvero piazza Paravia.

Sono state presentate le iniziative previste dal progetto “La piazza che non c'era” (finanziate grazie al bando Vivo Meglio di Fondazione CRT), che ha visto coinvolte diverse realtà del territorio tra cui la Cooperativa San Donato, il gruppo spontaneo degli Amici di Piazza Paravia (titolare del patto per la cura della piazza, ndr), l'associazione Ecoborgo Campidoglio, la Banca del Tempo della Circoscrizione 4, la Cooperativa Esserci e la casa del quartiere PiùSpazioQuattro.

Dissuasori decorati a mosaico

Una delle azioni più rilevanti ha visto la decorazione a mosaico di 2 nuovi dissuasori “a panettone”, posizionati nei pressi dell'attraversamento pedonale lato via Saccarelli. La realizzazione dei disegni è stata possibile grazie ad alcuni laboratori, con la partecipazione di persone con disabilità o in situazioni di disagio sociale, condotti dagli artisti Giuliana Milia ed Alessandro Rivoir negli scorsi mesi, ai quali è seguita la lavorazione delle tessere in gres porcellanato smaltato da parte della ceramista Stefania Mairano. Un percorso condiviso caratterizzato dall'incontro tra arte e cittadinanza attiva: “In questo modo - ha spiegato Pier Paolo Ramassa degli Amici di Piazza Paravia – siamo riusciti a dare continuità alle iniziative già realizzate grazie a Co-City”.

Le altre attività e il sostegno istituzionale

Ma non finisce qui, perché ogni martedì mattina piazza Paravia verrà animata attraverso attività di cura degli spaziintrattenimento e iniziative di promozione della lettura tra cui il book crossing: “Si tratta - ha sottolineato il presidente della Commissione Ambiente e Verde Pubblico del Consiglio Comunale Claudio Cerrato – di un'ulteriore tappa nella riappropriazione, da parte della cittadinanza, di uno spazio complicato che prima era adibito a parcheggio. Un percorso di costruzione di comunità e un progetto socialmente positivo che, oltre alla bellezza, trasmette la soddisfazione di essere riusciti a coltivarlo accompagnandolo nella sua crescita”.

La piazza che non c'era” ha ricevuto il patrocinio della Circoscrizione 4: “Il patto di collaborazione - ha commentato la vice-presidente Sara Cariola – stipulato per piazza Paravia è quello che sta reggendo meglio di tutti perché promosso da una rete che sta diventando sempre più forte. Oggi coroniamo l'avvio di una fase nuova che la Circoscrizione accompagnerà attivamente attraverso la propria presenza, come fatto con la sostituzione delle assi delle panchine danneggiate e poi riverniciate dai cittadini; il prossimo appuntamento è in programma venerdì 25 in occasione della Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Violenza Contro le Donne”.

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium