/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 08 gennaio 2023, 19:00

Torino ha fame di cultura, boom di visite nei musei: le restrizioni sono un ricordo lontano

La straordinaria offerta culturale proposta dalla Città funziona e i turisti (ma anche i torinesi) affollano le sale. Dall'Egizio al Museo del Cinema, passando per Camera, Fondazione Torino Musei e MAUTO: i numeri di un successo

Code fuori da Palazzo Madama

Code fuori da Palazzo Madama

Sarà ricordato come l'anno della ripartenza, quantomeno quella culturale, il 2022 di Torino. All'ombra della Mole c'è tanta fame di cultura che, combinata alla straordinaria offerta museale, porta a un risultato scontato: il boom di visite nei musei.

A confermare una sensazione ben evidente transitando di fronte agli ingressi dei poli culturali, spesso presi d'assalto dai turisti e anche dai torinesi, i numeri finalmente non condizionati dal Covid e le restrizioni a cui la pandemia ci aveva abituati.

Il Museo Egizio brinda al 2022: risultati migliori rispetto al pre-Covid

Per comprendere la portata del 2022 vissuto dal Museo Egizio bisogna scandire il numero di visitatori: 898.500. Ottocentonovantotto mila e cinquecento presenze. Un dato superiore a quello raggiunto nel 2019, anno non condizionato dal Covid e dalle restrizioni.

Museo del Cinema, Natale da sogno: +45% rispetto lo scorso anno

Chi può festeggiare un periodo natalizio contraddistinto da code e sale piene è il Museo del Cinema di Torino, che con 43.000 presenze conferma un trend già positivo (+45% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno). “È un risultato straordinario, che segna il tempo della riconquista degli spazi culturali e della necessità di ritrovare la cultura nella sua accezione più ampia del termine"  sottolineano Enzo Ghigo e Domenico De Gaetano, rispettivamente presidente e direttore del Museo Nazionale del Cinema.

Fondazione Torino Musei: 530.000 visitatori

Il progressivo ritorno alla frequentazione dei luoghi di cultura è confermato anche dalla Fondazione Torino Musei, che chiude con oltre 530.000 persone che nel 2022 hanno visitato il patrimonio e le mostre della GAM, del MAO e di Palazzo Madama oltre ad Artissima, la nostra Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea. I visitatori registrati nel corso del 2022 sono stati 154 mila alla GAM, quasi 100 mila i visitatori del MAO e oltre 243 mila a Palazzo Madama, a cui si aggiungono gli oltre 33 mila visitatori in 4 giorni della ventinovesima edizione di Artissima, diretta per il primo anno da Luigi Fassi che si è riconfermata come vero punto di riferimento per il mercato dell’arte contemporanea internazionale ed è stata definita dai media come la fiera più sperimentale, innovativa e interessante d’Italia e d’Europa.

Camera e MAUTO oltre ogni record

Può guardare al 2023 con la consapevolezza di aver vissuto un anno straordinario anche Camera - Centro Italian per la Fotografia, che può vantare il massimo risultato raggiunto fino ad ora con 71.000 visitatori annuali (lo scorso record era di 63.000 persone). 

Il MAUTO chiude l’anno in corso con un totale di 240.000 visitatori, un risultato senza precedenti nella storia del Museo, che aveva ottenuto la massima affluenza nel 2011, anno della riapertura dopo quattro anni di chiusura per la ristrutturazione e ampliamento dell’edificio, in cui si erano registrati oltre 221 mila ingressi. 

Il dato del 2022 corrisponde ad un aumento del 126% rispetto al 2021, quando i visitatori totali furono 106.200 - a causa delle limitazioni ancora in corso per la pandemia Covid-19. Nel 2019 – ultimo anno a pieno regime prima della pandemia – i biglietti emessi furono 220.000.

Musei Reali sfondano il mezzo milione di presenze

Hanno superato il mezzo milione di presenze nel 2022 i Musei Reali, con un totale di 501.272 visitatori. “Si chiude un anno all’insegna del superamento della lunga crisi pandemica e conferma la centralità dei musei come punti di riferimento per lo sviluppo di comunità umane consapevoli e solidali” è il commento della direttrice Enrica Pagella. 

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium