/ Attualità

Attualità | 16 febbraio 2024, 07:10

Il parco della Tesoriera è pronto a rifiorire: ecco tutti gli interventi previsti (con quasi un milione di euro) dal Pnrr

I lavori, che riguarderanno esclusivamente i giardini e le loro strutture, inizieranno a breve e dovranno concludersi secondo le stringenti prescrizioni indicate dal piano

Il parco della Tesoriera è pronto a rifiorire: tutti gli interventi previsti dal Pnrr

Il parco della Tesoriera è pronto a rifiorire: tutti gli interventi previsti dal Pnrr

I cittadini di Parella, ma anche quelli di tutta Torino, possono esultare: sono pronti a partire, infatti, i lavori di riqualificazione del Parco della Tesoriera previsti con i fondi del Pnrr. Gli stessi sono stati presentati oggi pomeriggio, a due settimane di distanza da quelli che interesseranno il Parco Rignon, durante un sopralluogo della 6° Commissione del Consiglio Comunale.

Interventi e costi

Gli interventi, concordati in collaborazione con la Soprintendenza, riguarderanno esclusivamente i giardini e le loro strutture, per un costo totale di circa 945mila euro. Secondo i programmi, i lavori partiranno tra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera di quest'anno per terminare entro agosto 2025.

Il progetto fa parte della manutenzione straordinaria prevista nell'ambito delle biblioteche civiche: all'interno della Villa, infatti, è ospitata la biblioteca musicale “Andrea Della Corte”. Con l'obiettivo di mantenere aperto il parco, i cantieri si svolgeranno in due fasi: la prima nella parte verso corso Francia, la seconda verso via Asinari di Bernezzo

Il verde e la pavimentazione

La parte sicuramente più significativa riguarda il verde e la pavimentazione, con la riqualificazione di circa 25mila metri quadrati di prato e il contemporaneo ripristino dell'impianto di irrigazione, il rifacimento in materiale permeabile (“calcestre” per la precisione) di circa 14mila metri quadrati di vialetti e la piantumazione di nuovi alberi con bilancio positivo rispetto agli abbattimenti; a questo si aggiungerà la conservazione e la protezione del grande platano monumentale presente nella parte di parco verso corso Francia.

Le strutture

Un'attenzione particolare verrà rivolta, come detto, anche alle strutture: prima tra tutte la fontana, che verrà riattivata grazie alla collaborazione tra il Comune e Iren, ma anche i servizi igienici, così come l'ingresso principale di corso Francia 186 che verrà valorizzato ed evidenziato grazie a 3 metri di nuova pavimentazione da realizzare con lastre in pietra.

Un'area di particolare interesse sarà quella del “roseto”, che verrà trasformato in una sala di lettura all'aperto attraverso l'installazione di sedute.

Il “retro” della Tesoriera

Ma non finisce qui, perché il progetto prevede anche interventi sul retro del Parco della Tesoriera verso via Asinari: in particolare, la sostituzione di diversi giochi per bambini, la riqualificazione della rete di recinzione del campetto da calcio con l'installazione di tavoli da picnic, l'allungamento dell'area cani con raddoppio della superficie e la posa di un gazebo per proteggere dal caldo (ma anche dalle intemperie) i molti anziani che frequentano il parco per giocare a carte.

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium