/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 marzo 2024, 15:24

La squadra favorita per vincere la Superlega di Pallavolo

Iniziata il 22 ottobre 2023, la Superlega 2023-2024, la massima serie del campionato italiano di pallavolo maschile, ha visto concludersi il 3 marzo scorso la propria regular season.

La squadra favorita per vincere la Superlega di Pallavolo

Iniziata il 22 ottobre 2023, la Superlega 2023-2024, la massima serie del campionato italiano di pallavolo maschile, ha visto concludersi il 3 marzo scorso la propria regular season. L’Itas Trentino Volley, la squadra campione d’Italia in carica, ha chiuso al primo posto in classifica con 55 punti in 22 partite: i gialloblù hanno terminato la prima parte del campionato con uno score di 19 vittorie e 3 sole sconfitte, qualificandosi ai play-off Scudetto come testa di serie numero 1 del tabellone, trascinati dalla grande stagione di cui sono stati protagonisti Alessandro Michieletto e Marko Podrascanin. 

Al secondo posto, a quota 51 punti, si è classificata la Sir Susa Vim Perugia: i “Block Devils”, come sono soprannominati i giocatori della compagine umbra, hanno vinto 16 incontri, finendo al tappeto in 6 occasioni. Più staccata dalle prime due classificate la Gas Sales Bluenergy Piacenza, che ha finito la stagione regolare in terza posizione con 43 punti, precedendo la Cucine Lube Civitanova, guadagnando in questo modo il vantaggio del fattore campo ai play-off. 

La compagine marchigiana, ha chiuso quarta a quota 40 punti (15 vittorie e 7 sconfitte), piazzandosi prima della Mint Vero Volley Monza, che ha chiuso al quinto posto con 39 punti (13 vittorie e 9 sconfitte). Hanno avuto accesso ai play-off anche la l’Allianz Milano, sesta con 38 punti (12 vittorie e 7 sconfitte), la Rana Verona Volley, settima a quota 36 (13 vittorie e 9 sconfitte) e Valsa Group Modena Volley (11 vittorie e 11 sconfitte). 

Cisterna Volley, ottava con 23 punti (7 vittorie e 15 sconfitte) e Pallavolo Padova, nona a quota 21 punti (8 vittorie e 14 sconfitte) qualificandosi così ai play-off per il quinto posto (disputati dalle quattro squadre perdenti dei quarti di finale play-off Scudetto e dalle squadre 9ª e 10ª classificata al termine della stagione regolare con la formula di un girone all’italiana di sola andata che prevede 5 partite per ogni squadra) assegnando così un posto nella prossima Challenge Cup che in ordine di importanza è la terza competizione europea di pallavolo maschile per club. Undicesimo posto per la Gioiella Prisma Taranto (3 vittorie e 19 sconfitte), che è riuscita a salvare la categoria con 14 punti. In dodicesima e ultima posizione si è classificata la Farmitalia Catania (2 vittorie e 20 sconfitte), squadra che invece al termine del campionato non ha potuto evitare la retrocessione in Serie A2.  Questa la sintesi della stagione regolare di pallavolo della massima serie maschile. Tuttavia è sempre possibile aggiornarsi con le ultime notizie  della volley femminile per rimanere sempre al passo con le informazioni e con gli andamenti dei vari campionati e tornei.

Play-off Scudetto: le quote

I play-off Scudetto della Superlega 2023-2024 attraverso i quali verrà decretata la vincitrice dello Scudetto di questa stagione sono iniziati lo scorso 6 marzo. In questa fase della stagione, in cui gli incontri vengono disputati con la formula delle 3 partite vinte su 5, la pressione sulle squadre cresce poiché i margini d’errore si riducono notevolmente. Si tratta di un momento delicato in cui le gare hanno un carattere ancora più imprevedibile e può essere sempre più difficile pronosticare chi avrà la meglio. 

Ad ogni modo, per orientarsi e avere un’idea di quali siano le squadre con le maggiori possibilità di aggiudicarsi lo Scudetto può tornare utile consultare le quote stilate dai bookmaker. Secondo Betsson Italia e altri portali di settore la squadra favorita per la vittoria del titolo 2024-2025 è Perugia, offerta a 1.70. La Sir Susa Vim è la compagine a cui viene attribuita la quota più bassa tra tutte. Subito dopo gli umbri, le previsioni degli addetti ai lavori inseriscono i campioni in carica dell’Itas Trentino Volley, proposti a 3.25 volte la puntata. La terza quota più bassa alle spalle delle due grandi favorite per la vittoria dello Scudetto, viene proposta per la Gas Sales Bluenergy Piacenza, offerta a 6.00. La quota è leggermente più alta per l’Allianz Milano, che viene offerta a 15.00, e ha una quota più bassa sia della Lube Civitanova Marche, sia della Mint Vero Volley Monza, che vengono bancate rispettivamente a 20.00 e a 25.00.

 Al momento le due squadre cui vengono attribuite le quote più alte, e dunque quelle che hanno le minori possibilità di mettere le mani sul titolo sono quelle proposte per la Rana Verona Volley e la Valsa Group Modena Volley, entrambe bancate a 100.00 volte la puntata.

Superlega pallavolo maschile: i numeri della stagione regolare

La squadra che ha segnato più punti è stata la Gas Sales Bluenergy Piacenza: in 88 set disputati nelle 22 partite della stagione regolare la compagine emiliana ha segnato 1464 punti, con una media di 16,64 punti per set e 547 break point. Sul podio anche la Sir Susa Vim Perugia (83 set disputati, 1440 punti segnati e 17,35 punti per set, 560 break point) e la Prisma Taranto (1373 punti segnati in 94 set giocati, media punti di 14,61 per set e 422 break point). 

Dopo la fine della regular season della Lega Pallavolo Serie A1 Maschile il giocatore che ha realizzato più punti in assoluto è stato lo schiacciatore francese Theo Faure, in forza a Cisterna Volley, con 420 punti messi a referto in 22 partite, con 85 set disputati e una media di 4,94 punti per set. Sul podio di questa classifica sono saliti anche Paul Buchegger, schiacciatore austriaco della Farmitalia Catania, con 407 punti segnati in 22 gare, 83 set disputati e una media di 4,90 punti per set, e il bosniaco naturalizzato Aris Lagumdzija della Cucine Lube Civitanova con 352 punti segnati in 22 partite, con 84 set disputati e una media punti per set di 4,19. Ottima anche la stagione di Alessandro Michieletto, classe 2001 dell'Itas Trentino Volley, che ha realizzato 348 punti in 21 partite giocate con una media di 4,70 punti per set. 

Per quanto riguarda i muri vincenti, sul primo gradino del podio si è piazzato l'argentino Augustín Loser, dell'Allianz Milano, con 68 blocchi vincenti in 86 set disputati. Secondo Aleksandar Nedeljkovic, centrale serbo in forza a Cisterna Volley, con 58 muri vincenti in 22 partite e 84 set. Al terzo posto troviamo invece il cubano Robertlandy Simón, della Gas Sales Bluenergy Piacenza con 54 muri vincenti in 22 match e 86 set giocati.


 

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium