/ Cronaca

Cronaca | 29 novembre 2020, 13:01

Gli rubano la carta di credito in edicola e vanno a fare acquisti "strisciando" in un negozio di vestiti

L'uomo si è accorto del furto per il messaggio ricevuto sul cellulare con l'avvenuto pagamento. Nei guai quattro donne accompagnate da bambini piccoli, una è stata arrestata e una minorenne denunciata

Gli rubano la carta di credito in edicola e vanno a fare acquisti "strisciando" in un negozio di vestiti

Gli hanno sottratto il portafoglio e poi sono andate a fare spese in un negozio strisciando la sua carta di credito (ma per importi inferiori ai 25 euro per non dover firmare). E' la disavventura successa nei giorni scorsi a un uomo che era andato in un'edicola di corso Monte Cucco.

Erano circa le 10 del mattino e sulla porta del negozio l'uomo ha sentito di aver urtato qualcosa, ma non ha dato peso alla cosa. Dopo pochi minuti, però, hanno iniziato ad arrivare sul suo telefono sms riguardanti il saldo di una spesa effettuata con la sua carta di credito.

Disorientato, l’uomo ha infilato la mano nella tasca del cappotto e ha così realizzato di essere stato derubato del portafoglio. Ecco cos'era stato quell'urto, in edicola. Allora l'uomo è subito corso all'indirizzo del negozio da cui era arrivata la notifica di acquisto, sorprendendo ancora all'interno quattro clienti, alcune di loro accompagnate dai figli piccoli, mentre stavano acquistando prodotti e capi di vestiario con la carta di credito. Ormai scoperte, le donne si sono date alla fuga, ma l'uomo ha tentato di seguirle, gridando e chiedendo aiuto. Così un passante ha chiamato il 112 e sul posto sono arrivati gli agenti di polizia.

Due delle quattro donne sono state fermate. Si tratta di una cittadina bosniaca di 35 anni e di una ragazza minorenne. Durante la perquisizione, i poliziotti hanno trovato 3 paia di calzettoni, 8 confezioni di bagnoschiuma, 2 deodoranti, 5 flaconi di shampoo ed altrettanti di balsamo. Entrambe sono risultate avere numerose denunce e arresti per precedenti specifici. La 35enne è stata arrestata per indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito, reati per i quali è stata denunciata la minorenne. Il portafoglio della vittima è stato ritrovato sotto un automobile in via Guido Rey e riconsegnato al legittimo proprietario.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium