/ Cronaca

Cronaca | 15 gennaio 2022, 17:04

Bimba morta in via Milano, il compagno della mamma: “Stavamo giocando, non so come sia potuto accadere”

Mohssine Azar, il 32enne fermato per l’omicidio della piccola Fatima, ha ammesso le proprie responsabilità escludendo il dolo

Il Palazzo di via Milano teatro della tragedia

Il Palazzo di via Milano teatro della tragedia

Eravamo sul balcone, io la lanciavo per aria e la riprendevo, stavamo solo giocando, non so come sia potuto accadere”.

Lo ha detto Mohssine Azar, il 32enne fermato per l’omicidio della piccola Fatima, la bimba di 3 anni precipitata dal quarto piano di un palazzo di via Milano, rivolgendosi al gip durante l’interrogatorio di garanzia.

Per il 32enne si sarebbe quindi trattato di una tragica fatalità, senza alcun dolo. Anche per questo il suo avvocato difensore ha chiesto l’immediata scarcerazione del suo assistito.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium