/ Eventi

Eventi | 20 ottobre 2022, 06:53

Tempo di "Spiragli", al via la nuova stagione di Casa Fools: si parte stasera con un'anteprima in piazza Santa Giulia

Prima parte di programmazione al Teatro Vanchiglia: due spettacoli di punta di prosa contemporanea e due produzioni proprie, "Hell Remix" e una nuova puntata live di Opera Pop

Tempo di "Spiragli", al via la nuova stagione di Casa Fools: si parte stasera con un'anteprima in piazza Santa Giulia

Dopo il grande successo della festa di apertura lo scorso 1° ottobre, venerdì 21 prende il via la nuova stagione di Casa Fools “Spiragli” che rafforza sempre di più la propria linea artistica: garantire un’offerta culturale accessibile e di grande livello che sappia rispondere concretamente ai bisogni del pubblico grazie alla consolidata esperienza del Collettivo Cartellone Condiviso. Prosegue infatti anche per quest’anno e cresce nella partecipazione il progetto di direzione artistica condivisa insieme agli spettatori. Il titolo scelto per questa stagione “Spiragli” è un invito a considerare il palco uno strumento di lungimiranza: una spaccatura sul mondo fatta di poesia e bellezza su cui puntare la luce per vedere chi siamo e chi stiamo diventando.

Ad aprire la stagione venerdì 21 e sabato 22 ottobre il pluripremiato “Dopodiché stasera mi butto” di Generazione Disagio che torna a Torino per il decennale dal debutto. Spettacolo comico e irriverente che ha inanellato un successo dopo l’altro, “Dopodiché stasera mi butto” racconta con sincerità e ironia il disagio generazionale dei trentenni, ribaltando la prospettiva: invece che risolvere i problemi il pubblico è invitato a scaricare le proprie difficoltà sugli attori, giocatori-pedina di un folle gioco dell’oca dove la casella finale è quella del suicidio. Questa sera, giovedì 20 ottobre, in programma una speciale anteprima in Piazza Santa Giulia: a partire dalle 20 Generazione Disagio realizzerà la performance AssembLamenti in collaborazione con il bar Santa Giulia, locale simbolo della Piazza. Un esperimento sociale, in scena al momento dell’aperitivo, per ricreare una comunità da zero tra gli avventori di uno dei luoghi più controversi della città, facendo nascere dialogo e complicità tra sconosciuti e mettendo al servizio della comunità il teatro con i suoi linguaggi, i suoi giochi e i suoi strumenti.

Si prosegue il 10, 11 e 12 novembre con “Hell Remix” una delle produzioni più audaci di Casa Fools. Un concerto-spettacolo in cui i canti più celebri dell’Inferno vengono declamati da Luigi Orfeo, Roberta Calia e Stefano Sartore in tutt’uno con la musica delle Quattro Stagioni di Vivaldi e con le Cuatro Estaciones di Astor Piazzolla, rivisitate in chiave elettronica dal sound designer Giorgio Tedesco. Una rilettura dell'Inferno e dei suoi protagonisti più celebri, un viaggio ipnotico frutto dell'unione di tre capolavori dove l’effetto finale è immersivo e potente.

A seguire venerdì 18 e sabato 19 novembre in scena “Animali Domestici” spettacolo con Alice Raffaelli e Christian La Rosa, premio Ubu 2017 come miglior attore U35, che racconta la storia italiana recente attraverso un’epopea in più episodi che, a partire dal 2018, ci riconduce a ritroso alle origini del nostro Paese. E poi ancora il 2 e 3 dicembre una nuova puntata di “Opera Pop Live”, lo spettacolo che trascina il grande pubblico nel mondo dell’Opera Lirica restituendo le chiavi di lettura per comprendere e amare una delle creazioni culturali più preziose del nostro Paese, ideato e realizzato da Luigi Orfeo.

Da gennaio la programmazione proseguirà con gli spettacoli che il pubblico sta visionando e selezionando in questo momento, scegliendo tra le 200 proposte candidate. Anche per la prossima stagione infatti i Fools hanno chiesto agli spettatori di partecipare alla direzione artistica del teatro: oltre 30 persone hanno accettato e hanno deciso di formare il Collettivo Cartellone Condiviso che in questi mesi sta selezionando le opere, con il supporto dei Fools, diventando parte attiva della produzione culturale del quartiere.

“Spiragli” ha ricevuto il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “ART~WAVES. Per la creatività, dall’idea alla scena” che guarda al consolidamento dell’identità creativa dei territori attraverso il sostegno alla programmazione nel campo delle performing arts e alla produzione creativa contemporanea, unendo ricerca, produzione, offerta e distribuzione in una logica di ecosistema per rafforzare le vocazioni artistiche del territorio.

Daniele Angi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium