/ Attualità

Attualità | 08 novembre 2022, 10:32

Il frigobook di corso Marconi trova nuova casa a Cit Turin

Appena terminati i lavori per l’area pedonale ne sarà installato uno nuovo. Arriveranno così a sette i frigoriferi che conservano libri del progetto di Pagina37

frigobook

Il frigobook di corso Marconi trova nuova casa a Cit Turin

Il “Frigobook” di Pagina37 di corso Marconi, ora transennato per i lavori di pedonalizzazione, trova una nuova sistemazione con l’inizio dei lavori per l’area pedonale. Installato davanti alla scuola Manzoni sarà spostato, probabilmente la prossima settimana, in zona cit Turin, in via Giovanni Falcone angolo via Giovanni Carlo Cavalli, ingresso naturale del Giardino Nicola Grosa. 

 

Progetto dell’associazione Pagina37 che promuove la lettura

Ma niente paura per gli ormai affezionati del frigo di corso Marconi, appena conclusi i lavori, ne sarà messo uno nuovo. 

I frigobook sono una parte del progetto dell’associazione Pagina37 che promuove la lettura in città. I vecchi frigoriferi non funzionanti trovano nuova vita passando dal conservare cibi ai libri, resi poi disponibile per il bookcrossing.

 

Iniziativa partita durante la pandemia

Abbiamo posizionato il primo frigobook, in periodo pandemia, nel 2021 - spiega Alberto Bonetti di Pagina37 - Siamo arrivati a sei in tutto, in vari punti di Torino: in corso Marconi, al Polo ‘900, nel parco Duca d’Aosta di fronte al PoliTo, dentro al Polo Culturale Lombroso 16 nella biblioteca Ginzburg. Ne abbiamo poi messi due a Settimo Torinese, uno all’uscita della stazione e uno dove c’è la polifunzionale”.

 

Un settimo frigo sparito nel nulla

Un settimo frigo era stato installato al parco dora allo Skatepark, ma è sparito nel nulla. “Lo hanno portato via. Sono opere e installazioni pubbliche, sappiamo che possono andare incontro a vandalismo, devo dire che questo frigo aveva resistito abbastanza a lungo in realtà”. 

Dopo essere recuperati i vecchi elettrodomestici vengono sistemati, viene tolta la parte elettrica pericolosa, e infine ridipinti con base gialla che è il colore del progetto. Dopodiché per ogni frigo viene scelto un giovane writer che dà loro il l tocco finale con un live painting al momento dell’installazione. 

L’ultimo in corso Marconi è stato firmato dal writer Oucho. Siamo davvero molto contenti del riscontro dal pubblico e del successo dell’iniziativa” conclude Bonetti.

 

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium