/ Cronaca

Cronaca | 01 ottobre 2021, 13:07

Valdocco, sorprende l'uomo che gli sta rubando la macchina e lo fa arrestare dopo una breve fuga e un appostamento

Premiata la perseveranza della vittima. In manette è finito un 39enne, che è stato anche denunciato per furto aggravato continuato

Valdocco, sorprende l'uomo che gli sta rubando la macchina e lo fa arrestare dopo una breve fuga e un appostamento

Una notte a dir poco movimentata per un uomo residente in zona Valdocco. Ore private dal sonno che di certo non dimenticherà facilmente, ma che gli hanno permesso di limitare dei danni ben più gravi. Con grande perseveranza è riuscito infatti a sventare il tentato furto della propria auto e, dopo una serie di accadimenti rocamboleschi, consegnare il rapinatore alle forze dell'ordine. 

Lunedì intorno alle 4.30, l'uomo è stato svegliato dall'allarme dell'antifurto. In più l'app a cui era collegato il veicolo gli ha comunicato dell'apertura della portiera. C'era qualcosa che non andava. Immediata dunque la sua discesa in strada. 

Una volta giunto sul posto, lo spettacolo che lo attendeva era a dir poco snervante: un finestrino rotto e all'interno dell'auto niente di meno che uno sconosciuto. Quest'ultimo, una volta scoperto, non ha potuto far altro che darsi alla fuga. La vittima non ha però desistito e lo ha inseguito, riuscendo a fermarlo. 

Tra i due è nato così un battibecco che presto si è tradotto in una colluttazione. Entrambi sono finiti a terra e l'uomo ha capito di dover chiedere aiuto alle forze dell'ordine. Finito qui? Niente affatto. Il potenziale ladro, un 39enne di origini algerine, ha preso il cellulare dalle mani della vittima e ha cercato di gettarlo in un tombino, cosa che non gli è riuscito per via dell'istinto del proprietario dell'auto. Il malvivente però in qualche modo ha comunque lanciato in aria lo smartphone per poi fuggire a gambe levate. 

La vittima, una volta recuperato il cellulare, ha seguito le sue tracce. Il ladro aveva trovato riparo in uno stabile. Il proprietario dell'auto si è nascosto lì vicino, dietro ai dei cassonetti della spazzatura, in modo da poter telefonare una volta per tutte alla polizia. Con imprudenza, il ladro si è fatto vedere: uscito per allontanarsi, non ha fatto molta strada. A fermarlo è infatti stata di nuovo la vittima, che lo ha placcato fino all'arrivo della Squadra Volante. Il 39enne è stato arrestato per rapina e denunciato per furto aggravato continuato. Nel sopralluogo in piazza Maria Ausiliatrice, sono state riscontrate 5 auto con finestrino danneggiato.

Matteo Curreri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium